Avventurati in Gerusalemme con l'appSCARICA
Gerusalemme
Gerusalemme
Tutto
Attrazioni
Guide
Pianifica la tua avventura in modo semplice e veloce

Scegli cibo, attrazioni e attività
Tutto sincronizzato con l'App
Pianifica con l'App

I luoghi da non perdere a Gerusalemme

Gerusalemme, Israele

Collection of 11 places
La piccola chiesa con la cappella a forma di lacrima Chiesa del Dominus Flevit
Chiesa
1

Il luogo del pianto di Cristo, sul Monte degli Ulivi, fu prima segnato durante il periodo crociato e poi ricordato con la costruzione di una cappella affacciata sul Monte del Tempio. Oggi sul sito si trova la Chiesa del Dominus Flevit, che letteralmente significa “Il Signore ha pianto” o “Il pianto del Signore”. La chiesa, che ha la forma di una lacrima, fu completata nel 1955 ed è una delle più moderne chiese di Gerusalemme.

Il sito più visitato di tutta Israele Biblischer Zoo Jerusalem
Zoo
2

Il Biblico Zoo di Gerusalemme è un giardino zoologico situato nel quartiere Malha di Gerusalemme, in Israele. È famoso per la sua collezione di animali selvatici che prendono il nome nella Bibbia ebraica, così come per il suo successo nell'allevamento di specie in via di estinzione. Secondo Dun e Bradstreet, lo zoo biblico era l'attrazione turistica più popolare in Israele. dal 2005 al 2007, e ha registrato un record di 738.000 visitatori nel 2009. Lo zoo aveva circa 55.000 membri nel 2009.

Visita la più grande moschea di Gerusalemme Moschea Al-Aqsa
Moschea
3

La moschea Al-Aqsa è una moschea sul Monte del Tempio nella città vecchia di Gerusalemme. È la terza moschea più importante dell'Islam dopo la Moschea di al-Haram con il santuario centrale della Kaaba alla Mecca e la Moschea del Profeta con la tomba del profeta Maometto a Medina. La moschea ha quattro minareti.

Il Centro Mondiale per la memoria dell'Olocausto Yad Vashem
Memoriale
4

Yad Vashem, è l'Ente nazionale per la Memoria della Shoah di Israele, istituito per «documentare e tramandare la storia del popolo ebraico durante la Shoah preservando la memoria di ognuna delle sei milioni di vittime», nonché per ricordare e celebrare i non ebrei di diverse nazioni «che rischiarono le loro vite per aiutare gli ebrei durante la Shoah» e certificati fino al 1º gennaio 2017 in 26 513 persone. Fondato il 19 agosto 1953 con la Legge del memoriale approvata dalla Knesset, il Parlamento israeliano, il sito che ospita tutte le strutture del Memoriale è stato costruito sul versante occidentale del Monte Herzl ("Monte della Memoria" o "Monte del Ricordo") della foresta di Gerusalemme, a 804 metri sul livello del mare, con un museo storico che occupa un'area di 4 200 m² con strutture «prevalentemente sotterranee».

Uno dei luoghi da non perdere a Gerusalemme City of David
Città
5

La città di David è la più antica parte popolata di Gerusalemme e il più importante sito archeologico della Gerusalemme biblica.

Goditi la vista della valle sottostante dalla Jaffa Gate
Porta
6

Una delle 7 porte aperte per la Città Vecchia, la Porta di Jaffa è l’entrata principale per la maggior parte dei turisti alla Città Vecchia. Subito dopo l’entrata, troverai il mercato arabo, con le sue numerose bancarelle e negozietti, e il Museo della Torre di Davide.

Verso il quartiere ebraico e armeno dal Zion Gate
Porta
7

La Porta di Sion anche conosciuta come Bab Harat al-Yahud ("la porta del quartiere ebraico") o Bab an-Nabi Dawud ("la porta del profeta David") si trova nella parte sud-ovest delle mura della Città Vecchia di Gerusalemme ed è una delle sette porte ancora accessibili. Conduce dal quartiere ebraico alla zona del Monte Sion.

Uno dei ristoranti più memorabili da visitare The Eucalyptus
Ristorante Tradizionale
8

Il ristorante Eucalyptus, di proprietà e guidato dallo chef Moshe Basson, propone un'interpretazione moderna della cucina biblica. Le passioni dello chef Basson per la cultura biblica lo portarono a ricercare e resuscitare ricette, spezie e erbe locali e selvatiche che facevano parte della cucina tradizionale, e furono trascurate e quasi dimenticate per secoli. Ogni piatto ha le sue origini nelle scene bibliche e tutte le spezie e le erbe usate crescono, come nei tempi antichi, nelle colline circostanti di Gerusalemme e della Giudea.

Luogo sacro delle tre grandi religioni monoteiste Monte del Tempio
Montagna
9

Il Monte del Tempio è una collina nella parte sud-orientale della città vecchia di Gerusalemme, sopra il Kidrontal. Sulla sua sommità si trova un altopiano artificiale sul quale sorgevano originariamente il Tempio di Gerusalemme o il Tempio di Salomone e il successivo Tempio di Erode, su cui oggi si trova la Cupola della Roccia. Sul lato meridionale del Monte del Tempio si trova la moschea al-Aqṣā. Il Monte del Tempio è uno dei luoghi sacri più controversi del mondo.

Scopri il Muro del Pianto Muro Occidentale
Città murata
10

È il luogo più santo per la religione ebraica, il Muro Occidentale. Conosciuto anche come il Muro del Pianto, si trova nel cuore della Città Vecchia di Gerusalemme. Secondo le credenze ebraiche, si tratterebbe del muro che sorreggeva il primo e secondo tempio di Salomone. Il Muro Occidentale è l'unica vestigia del Tempio Gerusalemme nonché il punto più vicino al Sancta sanctorum. Il termine, tratto dall'Antico Testamento, si riferisce al santuario interno al Tabernacolo, e più tardi al Tempio di Gerusalemme, dov'era conservata l'Arca dell'Alleanza. Luogo santo, era accessibile unicamente al Grande Sacerdote durante la festa di Yum Kippur.

Per i Cristiani è il luogo Santo per eccellenza Basilica del Santo Sepolcro
Chiesa
11

La Chiesa del Santo Sepolcro è chiamata la Chiesa nella Città Vecchia di Gerusalemme, che si trova sul luogo della crocifissione e della tomba di Gesù. La Chiesa del Santo Sepolcro è uno dei più grandi santuari del cristianesimo. Santo Sepolcro è il nome comune nella Chiesa occidentale. Nella Chiesa orientale o nei cristiani ortodossi, l'edificio è chiamato la Chiesa della Risurrezione. La chiesa è la sede del Patriarca greco ortodosso di Gerusalemme e l'arciprete cattolico della Basilica del Santo Sepolcro. Il "Santo Sepolcro" all'interno della chiesa è stato ricostruito in varie occasioni (vedi Repliche del Santo Sepolcro).

Save to My trip
Saved
6